Requisiti per l'ammissione

Per l’ammissione al corso è richiesto il possesso di diploma di Laurea Specialistica o Magistrale o diploma di laurea almeno quadriennale del vecchio ordinamento o altro titolo ritenuto equipollente approvato dal Consiglio di Facoltà a cui il Master afferisce.

Il Master non è strettamente riservato ai laureati in Ingegneria.

È ammessa l’iscrizione di studenti stranieri comunitari ed extracomunitari residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno per motivi di studio o di lavoro.
L'iscrizione degli studenti stranieri extracomunitari residenti all'estero è regolata dalle norme vigenti. Ai fini dell'ammissione al Master universitario, la valutazione dei titoli conseguiti all'estero, sia in paesi della UE che extracomunitari, e della loro equipollenza è decisa dal Consiglio di Facoltà, su proposta del Consiglio del Master, che può eventualmente indicare i titoli predetti nel bando.

Il Master è a numero chiuso e saranno ammessi un numero massimo di 25 candidati.

La selezione degli ammessi al partecipare al Master verrà effettuata tramite la valutazione comparativa dei curricula vitae in base alla quale verrà stabilita una graduatoria.

Ai sensi dell’art. 8, comma 1 del Regolamento didattico di Ateneo, possono essere riconosciute, dal Consiglio del Master attività formative, di perfezionamento e di tirocinio seguite successivamente al conseguimento del titolo di studio che dà accesso al Master universitario e delle quali esista attestazione (ivi compresi insegnamenti attivati nell’ambito di corsi di studio), purché coerenti con le caratteristiche del Master stesso. A tali attività vengono assegnati crediti utili ai fini del completamento del Master universitario, con corrispondente riduzione del carico formativo dovuto, fino a un massimo di 20 crediti.

L'iscrizione al Master è incompatibile con la contemporanea iscrizione ad altri corsi universitari.